Torte classiche

Federico, Sara, il nostro “imparatore” Jörg Schikore della pasticceria La Konditorei di Genova, Lina, Mara, Maria Teresa, Francesca e Massimo (arrivati in ritardo Alfredo, Danilo, Alessio e Gilda) sono i partecipanti alle lezione sulle torte classiche. Hanno preparato e degustato la Dobos Torte, la Esterhazy Torte, la Key lime pie e la Sain Honoré. Per vedere le foto cliccate qui.

La torta Saint Honoré   prende il proprio nome dal santo patrono dei pasticceri francesi Onorato di Amiens (Saint Honoré o Honoratus), vescovo di Amiens nel VI o VII secolo). Si racconta che sia stato lo chef Chiboust a creare il dolce nella propria pasticceria parigina nel 1846.

Questo dolce consiste di una pasta sfoglia, guarnita nella sua parte esterna da una serie di profiterole, attaccati alla base della torta con caramello o panna. La parte centrale del dolce è invece guarnito con della crema chiboust (crema pasticcera alleggerita da meringa).

La torta Dobos è una torta ungherese, inventata dal pasticciere ungherese József C. Dobos nell’anno 1884. È composta di cinque strati di pan di Spagna, su cui è spalmata una crema di cioccolato e burro, mentre sulla cima della torta è presente uno strato sottile di caramello, una delizia sia per gli occhi che per il palato!  La torta fu presentata all’esibizione nazionale generale di Budapest del 1885. I primi ospiti a poter provare la nuova delizia furono Francesco Giuseppe e la consorte Elisabetta. La torta assunse presto fama in tutta Europa, grazie anche alla promozione fatta da Dobos, che viaggiò a lungo presentando la propria torta. Il caramello serviva a mantenerla più a lungo ed evitare si seccasse, in un periodo in cui la refrigerazione non era ancora di uso comune. La ricetta rimase segreta fino a quando Dobos si ritirò e la regalò alla camera dei pasticcieri di Budapest. 

Il nome della torta Esterhazy   è quello di una nobile casata di principi e mecenati ungheresi, ma la sua ricetta e le circostanze in cui fu inventata rimangono tuttora misteriose.

Se si passa qualche giorno a Budapest non si può tralasciare un piccolo tour nelle pasticcerie della città, vere boutique di gran fascino, come la  più nota Gerbaud dove potrete assaggiare sia la torta Dobos che la Esterhazy.

La Key lime pie è il dolce nazionale della Florida e il nome  viene dalle isole Keys. La prima ricetta di questo dessert è stata scritta negli anni ’30 e includeva latte condensato zuccherato, dal momento che non era facile reperirlo fresco. La reazione chimica che si genera tra il latte condensato e il succo di lime dà luogo ad una sorta di “cottura” che addensa la farcitura, e rende inutile l’uso del forno. Oggi, però, è consigliabile usarlo anche in questo caso, per eliminare del tutto i rischi batterici delle uova fresche ed ottenere, al contempo, una perfetta consistenza.

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci!

Vuoi avere maggiori informazioni sui corsi o sui servizi di Chef per caso? Scrivici una mail, ti risponderemo al più presto!

Not readable? Change text. captcha txt
0

Start typing and press Enter to search

X