Malloreddus alla campidanese

Il telefono…amore odio! Però in tempi di Coronavirus, il telefono è l’unico strumento che ci permette di interagire con gli altri; ho abbandonato la messaggistica preferendo di più la telefonata o ancora meglio la videochiamata, è un modo per non isolarci completamente da quello che fino a poco tempo fa era la normalità.

Pochi minuti fa ho proprio terminato una videochiamata con due mie carissime amiche lombarde, abbiamo riso, scherzato, parlato di questa emergenza…mi ha fatto bene parlare con loro e abbiamo quindi deciso che da oggi sarà un appuntamento fisso, un momento tutto nostro dove parlare, confrontarci e perché no, anche consolarci! grazie Monika ed Elena ❤️

Ma veniamo alla ricetta di oggi, complice Rosella Errante che ha proposto questa ricetta nella sua variante, la vasocottura nell’ultima lezione tenuta a scuola.

Questa è la mia versione… fatemi sapere se vi è piaciuta.

a domani

Donatella

Malloreddus alla campidanese

Tempo di preparazione: 45 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Tempo totale: 1 ora

Malloreddus alla campidanese

Ingredienti

  • Ingredienti per 4 persone
  • per i Malloreddus
  • 250 g di farina di semola di grano duro
  • 115 g di acqua
  • per il sugo
  • 18 pomodori piccadilly
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 300 gr di salsiccia
  • basilico q.b.
  • pecorino semi stagionato q.b.
  • 2 bustine di zafferano
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • buccia di limone grattugiata (facoltativa)

Istruzioni

  • In una ciotola metti la farina con l'acqua e incomincia a lavorare aiutandoti con un grosso cucchiaio.
  • Quando tutta la farina avrà assorbito tutto l'acqua, rovescia l'impasto sulla spianatoia e continua a lavorare. Quando avrai ottenuto un impasto omogeneo, fascia la pasta con della pellicola trasparente e lascia riposare a temperatura ambiente per 15-20 minuti. Trascorso questo tempo forma dei cordoni larghi un centimetro, passali nella semola e poi nell'apposita macchinetta. Tieni da parte.
  • Nel frattempo prepara il sugo: togli il budello alla salsiccia e sgranala, taglia in 4 i pomodori datterini e poi taglia a cubetti, trita la cipolla con l'aglio e fai rosolare in una padella a saltare in un po' di olio evo, aggiungi la salsiccia e fai rosolare; aggiungi i pomodorini tagliati e due cucchiai di passata di pomodoro. Sciogli le bustine di zafferano in un po' di brodo vegetale caldo e aggiungilo alla salsiccia insieme alle foglie di basilico spezzettate con le mani, porta a cottura e tieni il sugo morbido. Fai cuocere i Malloreddus in abbondante acqua bollente salata, tieni d'occhio la cottura (la pasta è fresca), quindi scola e aggiungi la pasta al sugo, se il caso aggiungi un po' di acqua di cottura e fai mantecare. Distribuisci la pasta in 4 fondine e spolvera con pecorino grattugiato.
https://www.chefpercaso.it/malloreddus-alla-campidanese/

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci!

Vuoi avere maggiori informazioni sui corsi o sui servizi di Chef per caso? Scrivici una mail, ti risponderemo al più presto!

Not readable? Change text. captcha txt
0

Start typing and press Enter to search

X

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi