Pane pugliese e il caso del lievito madre (Andrea) quasi morto

Oddio, Andrea è in agonia…tranquilli non per colpa del Coronavirus, ma per colpa mia! Nell’ultimo mese, complice  il lavoro prima e le preoccupazioni dopo, il mio lievito madre, come dire, è stato un po’ trascurato 😱 e ha rischiato di lasciarci le penne…fortunatamente questo tipo di lievito ha nove vite come i gatti ed eccolo, dopo vari rinfreschi ad essere arzillo come prima, per cui visti i tempi, dove il lievito di birra è praticamente introvabile, averlo nuovamente vispo è una fortuna ☘️!

Ma veniamo alla ricetta di oggi che nulla ha a che fare con il lievito madre, ma che mi ha dato grande soddisfazione e ha riscosso il consenso della mia dolce metà.

Chi negli anni scorsi ha frequentato il corso di panificazione si ricorda ancora tutta la fatica per ottenere un pane fragrante e duraturo (anche se non finirlo al primo morso era veramente dura)…dimenticatevi tutto ciò, questa ricetta vi darà molte soddisfazioni…provare per credere!

Attendo vostre foto e riscontro

A domani

Donatella

Pane pugliese

Tempo di cottura: 45 minuti

Tempo totale: 45 minuti

ua

Pane pugliese

Ingredienti

  • Ingredienti per la biga
  • 175 g di farina tipo 0
  • 175 g di farina di semola rimacinata
  • 3,5 g di lievito di birra fresco oppure 1 g di lievito di birra disidratato
  • 175 g di acqua
  • Ingredienti per l'impasto finale
  • 175 di farina di semola rimacinata
  • 5 g di lievito di birra fresco oppure 1,5 g di lievito di birra disidratato
  • 190 g di acqua
  • 12 g di sale

Istruzioni

  • per la biga
  • Nella planetaria impasta tutti gli ingredienti per 5 minuti alla velocità 1. Trasferisci l'impasto in un contenitore, copri con la pellicola e fai lievitare a 18 °C per circa 20 ore.
  • per l'impasto finale
  • Trascorso questo tempo impasta nella planetaria la biga, la semola rimacinata, 150 g di acqua e il lievito per 4 minuti a velocità 1. Passa a velocità 2, aggiungi il sale e l'acqua rimasta (40 g) poco per volta e continua a impastare per altri 8 minuti. La temperatura finale dell'impasta dovrà essere di circa 27 °C. Fai riposare l'impasto per circa 30 minuti. Suddividi in panetti da circa 500 g ciascuno (ne ricaverai 2), fai due giri di pieghe laterali, quindi arrotondali. Sistemali capovolti su uno strofinaccio pulito abbondantemente infarinato. Copri con un altro telo e fai lievitare per circa 1 ora a temperatura ambiente.
  • Scalda il forno a 230 °C, inserisci una ciotola di acqua e una teglia. Quando il forno sarà in temperatura, gira le pagnottelle su un foglio di carta forno, incidi con un cutter ben affilato e trasferisci sulla teglia, abbassa la temperatura a 210 °C e fai cuocere per circa 45 minuti o finché non avrai ottenuto un bel colore dorato. Una volta cotte, trasferisci le pagnotte su una griglia e fai raffreddare.
  • ricetta tratta da: Il grande manuale del panettiere di Rodolphe Landemaine - L'Ippocampo
https://www.chefpercaso.it/pane-pugliese-e-il-caso-del-lievito-madre-andrea-quasi-morto/
,

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci!

Vuoi avere maggiori informazioni sui corsi o sui servizi di Chef per caso? Scrivici una mail, ti risponderemo al più presto!

Not readable? Change text. captcha txt
0

Start typing and press Enter to search

X

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi