Le torte salate vegane con Luana Sperzagni

Non avrei mai pensato (scusa Luana per l’iniziale diffidenza), che piatti che non prevedono l’utilizzo di carne, pesce, latticini e quant’altro potessero essere così piacevoli e appaganti sia dal punti di vista nutrizionale che dal punto di vista estetico! tranquilli non sono diventata vegana e non penso di diventarlo in seguito, però questa lezione mi è proprio piaciuta perché mi ha fatto conoscere una realtà che per mancanza di tempo non avevo mai affrontato.

Quindi grazie Luana Sperzagni per avermi/ci introdotto in questa realtà con delicatezza, senza forzature e senza estremismi e un grazie anche a Valentina, Dalila, Tina, Ernestina e Francesca che hanno partecipato a questa lezione con le motivazioni più varie, chi con curiosità, chi per conoscere un’alternativa alla cucina di tutti i giorni e chi per arricchire la propria cultura culinaria vegana.

Dopo una breve introduzione Luana ha fatto preparare a tutti il la base per le torte salate, utilizzando farine di farro monococco e semolato di grano duro Senatore Cappelli. I ripieni poi attingevano alle verdure di stagione: cavolo nero, cime di rapa, carote, bietole, broccoletti e cavolfiore… uno spettacolo per gli occhi. Strudel intrecciato alle cime di rape, mezzelune ripiene di cavolo nero e carote, quiche di broccoletti e cavolfiore, sole di verdure con ricotta di mandorle e per finire l’erbazzone con le bietole. Un ringraziamento al negozio NaturaSì di Genova, per aver fatto da sponsor alla lezione, fornendo tutti gli ingredienti necessari. Alla fine la degustazione! Per vedere le foto clicca qui

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Contattaci!

Vuoi avere maggiori informazioni sui corsi o sui servizi di Chef per caso? Scrivici una mail, ti risponderemo al più presto!

Not readable? Change text. captcha txt
0

Start typing and press Enter to search

X