Calendario dell’Avvento – Dolcetti di marzapane

Forse la più antica e famosa preparazione fatta con questa pasta è la Frutta di Martorana, che vide la luce ufficialmente a Palermo, nel convento annesso alla chiesa eretta durante il 1143 da Giorgio d’Antiochia, alto ufficiale del re. Con il marzapane le suore confezionavano per la festa di Ognissanti piccoli dolci, che imitavano in modo sorprendente frutti d’ogni tipo dai colori vivacissimi, ottenuti grazie alla gomma arabica che permetteva di fissare le tinte vegetali derivanti da rose, zafferano, pistacchio ecc. L’impasto veniva chiamato anche “pasta reale” in quanto degno di un re: nella fattispecie il normanno Ruggero II re di Sicilia.
Nel 1193 ca. la nobildonna Eloisa Martorana fece costruire un monastero benedettino accanto alla chiesa ed al convento, e così in suo onore, sia il complesso edilizio che i dolci preparati dalle monache assunsero il nome “della Martorana”. Con il passare del tempo ogni ricorrenza religiosa si guadagnò uno speciale soggetto di marzapane: pecorelle per Natale, cavallucci per Sant’Antonio, agnelli per Pasqua.
Il successo di questi dolcetti spinse la corporazione dei Confettari a tentare di ottenere il monopolio della loro produzione. Lo scopo venne raggiunto nel 1575 con l’intervento del sinodo diocesano di Mazara del Vallo, che proibì alle religiose la preparazione della Frutta di Martorana perché arrecava troppa distrazione al raccoglimento liturgico.

Dolcetti di marzapane

Dolcetti di marzapane

Ingredienti

  • Ingredienti per circa 25 dolcetti
  • 1 panetto di marzapane pronto da 200 g
  • Coloranti alimentari in gel verde e rosso
  • Zucchero a velo q.b.
  • 50 mezzi gherigli di noce

Istruzioni

  • Procedimento
  • Dividere in due parti il panetto di marzapane.
  • Lavorare metà marzapane con qualche goccia di colorante rosso, aggiungendo lo zucchero a velo necessario, fino ad attenere un colore uniforme.
  • Ripetere il procedimento con qualche goccia di colorante verde e il rimanente marzapane.
  • Formare delle palline di circa 8 g ciascuna, sia rosse che verdi, e schiacciarle leggermente tra due mezzi gherigli di noce.
  • Confezionare i dolcetti nei pirottini e conservarli in frigo.
http://www.chefpercaso.it/dolcetti-di-marzapane/

Scrivi un commento

Contattaci!

Vuoi avere maggiori informazioni sui corsi o sui servizi di Chef per caso? Scrivici una mail, ti risponderemo al più presto!

Non capisci? Cambia testo. captcha txt
0

Inizia a digitare e premere Invio per la ricerca

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi